Via Pentima, 4 05100 Terni (TR)
Tel/Fax +39-0744-492913
Prenotazione Labs Calendario Contatti Come Raggiungerci
 

DITO FREDDO

 

Il dito freddo è un apparato affiancato ad un compressore a due stadi in grado di generare temperature criogeniche fino a 10 K (secondo stadio).
Una coppia di tubi flessibili, contenenti elio ad alta pressione, connette il compressore al dito freddo; dito freddo, tubi flessibili e compressore sono collegati con connessioni a innesto rapido in modo da chiudere il circuito su se stesso.
Tale apparato opera secondo il principio di Gifford-McMahon.
Applicazioni:
Raffreddamento di rivelatori e campioni per:
- indagini spettroscopiche nel campo della fisica dello stato solido e della fisica delle superfici;
- superconduttori ad alta temperatura;
- superconduttori e semiconduttori;
- per la realizzazione di rivelatori nell'infrarosso e di raggi gamma
· Calibrazione di sensori

Specifiche Standard:
Il dito freddo Gifford- McMahon è dotato di flange di rame e di un cavo di alimentazione di 4.5 m predisposto per la connessione al compressore; esso è riempito con elio ad alta purezza (99.999% o più) a 16 bar.

Capacità refrigerante a 50/60 Hz
1° stadio a circa 80 K 12 W
2° stadio a circa 20 K 2 W
Temperature raggiungibili 1° stadio 35 K 2° stadio 10 K
Tempo di raffreddamento del 2° stadio fino a 20 K 35 min.
Tempo di raffreddamento del 1° stadio fino a 80 K 40 min.
Temperatura ambiente tollerata 10-40 °C
Pressione He a temperatura ambiente 16 bar
Connessione a innesto rapido He 2" male
Peso 9 Kg
Lunghezzza cavo alimentazione 4.5 m

Foto  

Dito Freddo Mod. COOL POWER 2/10

Dimensioni dito freddo
Caratteristiche Tecniche (disegno 1 -2)

 
Back